-- Santissima Trinità --
Es 34,4b-6.8-9; Dn 3,52-56; 2Cor 13,11-13; Gv 3,16-18;
-- (riflessione di p.Sergio Bastianel SJ) --

L’amore di Dio ci fa essere, ci parla, ci conduce.
 
In lui esistiamo, nella sua parola lo conosciamo, nella sua presenza in noi viviamo la comunione che ci dona.
La grazia del Signore Gesù Cristo, l’amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi”: grazia, amore, comunione. Sono termini interscambiabili quando parliamo di Dio.
 
Grazia è l'amore gratuito di Dio che ci fa essere persone nella relazione con lui. Grazia è l’amore gratuito di Dio che si rivela a noi e ci rende capaci di riconoscerlo presente, perdonate e salvante. Comunione è l’amore di Dio che ci fa essere suoi interlocutori, viventi in lui, partecipi del suo operare nella storia. Comunione è l'amore gratuito di Dio che riconosciamo presente in noi quando lo invochiamo “Padre”.
Comunione è l'alleanza compiuta in Gesù, l'umanità nuova nell’incarnazione e nella Pasqua del Signore, l’amore gratuito di Dio che si compie nell’amore dei credenti resi in lui creatori di comunione.

Possa la nostra vita essere gloria di Dio:
del Padre da cui tutto riceviamo,
del Figlio che ce lo svela e ci apre la via dei figli,
dello Spirito che in quella via conduce i nostri passi fino al compimento.


 

Abbiamo 14 visitatori e nessun utente online