Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

Un interessante e naturale quesito che molte persone spesso si pongono è: “Ma perché la data di Carnevale è diversa ogni anno? Come si fa a stabilire quando viene Carnevale?”

Ebbene, il carnevale è una festa legata essenzialmente alla Pasqua. Questo significa che, per sapere quando sarà Carnevale si guarda sul calendario quando cade la domenica di Pasqua, la quale cade sempre la domenica dopo il primo plenilunio (cioè luna piena) di primavera, in un periodo che và dal 22 marzo al 25 aprile.

Partendo da quella data si sottraggono sei settimane. Le ultime cinque settimane vicino alla Pasqua sono di Quaresima. La settimana precedente a questo periodo è quella in cui si festeggia il Carnevale.

Il martedì precedente al Mercoledì delle Ceneri è l'ultimo giorno di Carnevale ed è chiamato Martedì Grasso.

E' detta invece "Carnevalino" e cioè carnevale piccolo, la prima domenica di Quaresima.

Nel folklore locale, l’inizio dei festeggiamenti di Carnevale varia a seconda del luogo in cui ci troviamo: può cominciare il giorno di S. Stefano o quello dell'Epifania, più spesso il 17 gennaio o il 2 febbraio, giorno della Festa della Candelora, giorno in cui viene celebrata la presentazione di Gesù al tempio.

Tuttavia, bisogna sottolineare che i festeggiamenti si concentrano nei giorni di Giovedì Grasso, domenica, lunedì e Martedì Grasso prima delle Ceneri.

Dulcis in fundo, occorre aggiungere a quanto detto una piccola precisazione che riguarda le chiese di rito ambrosiano, principalmente situate nell’arcidiocesi di Milano ed in alcune diocesi limitrofe.

Per chi non lo conoscesse, in breve, il rito ambrosiano è il rito liturgico ufficiale adottato nell'arcidiocesi di Milano, che si distingue da quello utilizzato comunemente nel resto dell'Occidente, detto invece rito romano. La distinzione è dovuta alla presenza di alcune specifiche caratteristiche che non ci sono nel rito romano, oppure sono presenti in accezioni differenti.

Nel rito ambrosiano, la Quaresima inizia con la prima domenica di Quaresima; l'ultimo giorno di carnevale è pertanto il sabato, ovvero 4 giorni dopo rispetto al martedì grasso, considerato ultimo giorno di carnevale da chi  osserva il rito romano.

Il periodo supplementare del Carnevale che si protrae per altri quattro giorni è denominato "Carnevalone"

 

 

Aggiungi commento